Nicolosi (Cgil): “Attacco ad Art. 18 colpisce anche i dipendenti pubblici”

“Alla luce delle discussioni fumose e spesso non fondate su elementi obiettivi che in queste ore investono il tema dell’applicazione dello Statuto dei Lavoratori ai dipendenti pubblici, incluso l’art. 18 e le sue modifiche, la Cgil ribadisce che si tratta di una diatriba infondata, in quanto, secondo l’art. 51 comma 2 della L. 165/2001, lo Statuto dei lavoratori si applica anche nel settore pubblico”. Lo sostiene Nicola Nicolosi, segretario confederale della Cgil con delega al lavoro pubblico.
La legge del 2001, spiega Nicolosi, non lascia spazio ad interpretazioni. Ne riportiamo per memoria il contenuto: “La legge 20 maggio 1970, n. 300, e successive modificazioni ed integrazioni, si applica alle pubbliche amministrazioni a prescindere dal numero dei dipendenti”.
“A meno che i testi che il Governo sta predisponendo, o predisporrà– conclude – non contengano esplicite deroghe od esclusioni per il settore pubblico, ciò significa che le modifiche peggiorative all’art. 18 della L. 300/1970 valgono anche per i pubblici dipendenti. Anche nel pubblico, come per il privato, tale considerazione deve rafforzare le iniziative di contrasto e di lotta che il Comitato Direttivo nazionale della Cgil ha già deciso”.

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s