survival logoNonostante le sia stato rifiutato il permesso di aprire una miniera sulle colline di Niyamgiri, in India, la famigerata compagnia mineraria britannica Vedanta Resources sta cercando comunque di espandere per miliardi di dollari la sua raffineria di alluminio, costruita tempo fa ai piedi delle colline. 
I Dongria Kondh, che hanno fatto storia quando si sono rifiutati di dare il loro consenso alle attività minerarie, hanno parlato con passione e all’unanimità contro l’espansione della raffineria durante una recente assemblea pubblica. Ma i funzionari hanno ignorato le loro voci e hanno definito la riunione un “successo” per l’azienda. Vedanta potrebbe ottenere l’autorizzazione all’espansione nel giro di poche settimane. I Dongria temono che le loro colline sacre possano ritrovarsi ancora una volta in pericolo.

Per favore, scrivi subito al governo indiano chiedendo che sia negato il permesso di espandere la raffineria.

Basteranno pochi secondi perché il link sottostante ti porterà a una e-mail già compilata e pronta per essere spedita. Grazie.

Invia subito una e-mail per i Dongria Kondh →

Se il link non dovesse funzionare, puoi copiare e incollare il testo qui sotto,
oppure scriverne uno personale: un testo originale sarà ancor più efficace.
Mandalo al Ministro Prakash Javadekar:
prakash.j@sansad.nic.in

Egregio Ministro Prakash Javadekar, ho appreso con grande preoccupazione che la forte opposizione espressa dalla popolazione tribale locale nei confronti della raffineria di alluminio di Lanjigarh, in Odisha, è stata ignorata e che l’assemblea è stata dichiarata un “successo’” per l’azienda Vedanta Resources. La esorto a indagare in merito, e a non accettare il resoconto dell’incontro fornito ufficialmente. Autorizzare l’espansione della raffineria significherebbe premiare l’attività illegale dell’azienda, perché i lavori sono stati avviati senza permesso, la consultazione pubblica non è stata condotta secondo la legge e l’espansione minaccerebbe le colline di Niyamgiri su cui i Dongria Kondh hanno espressamente negato il loro consenso alle attività minerarie. La prego pertanto di non autorizzare questa espansione. Cordiali saluti.

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s